Location: Reggio Emilia - Parma - Cremona - Brescia

Le rocche ed i castelli che si trovano sul territorio dell’ ”Altra Italia” conservano memorie molto antiche. Nobili famiglie, feudatari, condottieri vissero tra quelle mura vicende che narrano del coraggio di opporsi ai nemici in questa terra di frontiera e di grandi transiti. Raccontano di mecenati che chiamarono grandi artisti per dare splendore alle loro residenze, di corti raffinate, di amori dolci e violenti. Testimoniano epopee familiari e personali, insieme a tradimenti e lotte. I Castelli sono abitazioni, baluardi difensivi, centri di potere, sedi amministrative e politiche. Cultura, Arte e Ambiente, uniti ad una grande tradizione enogastronomica, costituiscono l’essenza di questa terra.

Mappa_Zona_Castelli1° giorno – REGGIO EMILIA

Reggio Emilia è una città con alle spalle una storia molto antica; la sua nascita è databile al secondo secolo a.C. ed attribuibile ai romani.
Caratteristica principale del suo centro storico è la forma esagonale; al suo interno si trovano moltissimi edifici e monumenti di grande interesse artistico. Una curiosità su Reggio Emilia: proprio qui nacque la bandiera italiana nel gennaio del 1797.
Da visitare sono sicuramente i Giardini costruiti dove un tempo sorgeva la vecchia cittadella; passeggiando sarà facile imbattersi in fontane di incredibile bellezza.
Pranzo in ristorante.
Nel primo pomeriggio trasferimento a Canossa e visita dell’omonimo castello. Il Castello di Matilde di Canossa venne fatto erigere attorno al 940. In questo maniero rimane celeberrimo il pentimento dell’imperatore Enrico IV al cospetto di Papa Gregorio VII nel 1077.
In serata trasferimento in provincia di Parma.
Cena e pernottamento in un’antica dimora.

2° giorno – PARMA

Prima colazione in hotel.
Trasferimento a Parma, incontro con le guide e visita della città. Una visita di Parma non può prescindere dal meraviglioso colpo d’occhio di Piazza Duomo, dove la Cattedrale, il Battistero e il Palazzo Vescovile creano un angolo medievale di rara suggestione. A poche decine di metri dalla cattedrale sorge San Giovanni Evangelista, edificio rinascimentale che ospita la cupola affrescata da Correggio nel 1520-21, e alcuni affreschi di Parmigianino. Proseguimento della visita con il Parco di Palazzo Ducale, magnifico esempio di giardino “alla francese” .
Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio trasferimento a Colorno per la visita guidata della Reggia sede di una raffinata corte e di una prestigiosa raccolta di dipinti di Tiziano, Correggio, Mantegna e Raffaello.
Al termine possibilità di visitare il giardino storico, aperto dalle ore 7,00 al tramonto.
Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

3° giorno – CREMONA

Prima colazione e check-out dall’hotel.
Trasferimento a Cremona, incontro con le guide e vista della città.
Cremona è soprattutto l’affascinante Piazza Medioevale dove si affacciano il Palazzo Comunale, il Torrazzo, il Battistero e la Cattedrale. Durante la visita ci sarà la possibilità di salire per oltre 100 metri sul Torrazzo, una delle torri campanarie in muratura più alte d’Europa.
A Cremona, la città di Stradivari, si trova il Museo del Violino. Verso metà mattina visita della bottega di un liutaio, per scoprire come vengono costruiti, oggi come nei secoli scorsi, violini, viole, violoncelli e contrabbassi con la possibilità di assistere ad un concerto privato.
Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio trasferimento a Cigole e visita dello splendido Palazzo Cigola Martinoni che sorge maestoso nella bassa pianura bresciana e domina con la sua mole il grande parco e territorio circostante.
Al termine della visita trasferimento a Padernello per la visita dell’omonimo Castello che, edificato sul finire del 1400, si erge ancora oggi nelle sue belle forme di maniero circondato dal fossato.
Il castello possiede un suo indiscusso fascino, al quale contribuiscono indubbiamente la felice cornice ambientale, e il borgo agricolo ancora intatto. Particolarmente suggestive le cascine e le scuderie adiacenti, così come il bellissimo parco che incornicia la costruzione sui tre lati.
Cena all’interno di una delle sale del Castello.
Dopo cena trasferimento in hotel a Brescia per il pernottamento.

4° giorno – BRESCIA

Prima colazione in hotel, incontro con la guida e partenza a piedi per un giro panoramico della città. Nel cuore della città si trova una delle zone archeologiche più interessanti del Nord Italia.
Sono visibili gli imponenti resti del Foro, del Tempio Capitolino (73 d.C.), della Basilica (I sec d.C.), ma anche quelli di Domus private, con mosaici ed affreschi. Alle spalle invece sitrova il Teatro (III sec. d.C.), il terzo per dimensioni dell’Italia Settentrionale, con una capacità di 15.000 persone. Lasciandosi alle spalle Via Musei, si raggiungerà in pochi minuti lo splendido scenario di Piazza del Duomo (oggi Piazza Paolo VI in ricordo del Papa bresciano). Il Duomo vecchio o Rotonda è una delle poche chiese romaniche a pianta circolare: la forma si rifà probabilmente a quella del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Tra il 1604 e il 1825 fu eretto il Duomo Nuovo. La cupola con i suoi 80 mt. di altezza interna, è la terza in Italia dopo S.Pietro a Roma e S.Maria del Fiore a Firenze.
Uscendo da Piazza del Duomo e passeggiando sotto i caratteristici portici, si raggiungerà Piazza della Loggia.
Pranzo in ristorante.
Finito il pranzo, dopo una piacevole passeggiata, si raggiungerà il Castello Medievale che costituisce uno dei più affascinanti complessi fortificati d’Italia. Il Mastio centrale, le imponenti mura merlate e il torrione sono di influenza viscontea, mentre i possenti bastioni e l’ingresso con ponte levatoio testimoniano della potenza della Serenissima che resse la città per più di quattro secoli. Dal piazzale alto del Castello sarà possibile ammirare tutta la bellezza di Brescia.
Fine dei servizi.