Location: Capo di Ponte - Bienno - Franciacorta - Lago d'Iseo - Brescia

Le incisioni rupestri della Val Camonica costituiscono una delle più ampie collezioni di petroglifi preistorici del mondo e sono state il primo Patrimonio dell’umanità riconosciuto dell’Unesco in Italia (1979). La Franciacorta è uno splendido angolo di terra lombarda, le cui origini millenarie vengono scandite dalla Natura stessa che ha creato un paesaggio capace di stupire per la sua varietà, per i suoi colori e per il suo tesoro più prezioso: il vino.

1° giorno – CAPO DI PONTE – BIENNO

Ritrovo dei partecipanti a Capo di Ponte con la guida e visita del Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri di Naquane.
Le incisioni rupestri della Valcamonica, ricche di oltre 300.000 figure scolpite sulle pareti rocciose, sono considerate come l’esempio di arte rupestre più importante d’Europa. Nel 1979 le incisioni della Valcamonica sono diventate il primo sito italiano Patrimonio dell’Umanità sotto la tutela dell’Unesco.
Pranzo in ristorante.
Trasferimento a Bienno e visita del borgo appartenente al club dei ”Borghi più belli d’Italia”. L’Eremo dei Santi Pietro e Paolo, il bel complesso della chiesa della Maddalena, la stanza di Santa Marta, il Cristo Re; dentro il paese la quattrocentesca Santa Maria, la raffinata parrocchiale affrescata per intero dal Fiamminghino. In serata trasferimento in albergo sul Lago d’Iseo.
Cena e pernottamento.

2° giorno – FRANCIACORTA E LAGO D’ISEO

Prima colazione in hotel e trasferimento a Rodengo Saiano.
All’arrivo visita della Abbazia Olivetana di San Nicola. L’abbazia olivetana di Rodengo Saiano, fondata dai monaci cluniacensi prima del 1050 è sicuramente uno dei più maestosi e ricchi, dal punto di vista artistico, complessi religiosi del nord Italia. Fra il 500 ed il 600 operarono nel monastero i massimi esponenti artistici del Bresciano; ricordiamo le opere del Foppa, del Romanino, del Moretto, del Gambara e del Cossali.
Al termine trasferimento in una delle cantine della “Franciacorta”. Sulle colline della Franciacorta la vite è stata impiantata fin dalle epoche più remote. Il nuovo corso della vitivinicoltura della Franciacorta inizia a tutti gli effetti al principio degli anni ‘60 con la nascita delle prime cantine. L’odierna Franciacorta, considerata da molti l’unica area italiana di produzione bollicine ha raggiunto livelli tranquillamente paragonabili a quelli dello Champagne. Visita guidata della cantina, al termine della quale sarà organizzata una degustazione dei migliori prodotti bresciani, accompagnati naturalmente da un flute di “Curtefranca”.
Finito il pranzo trasferimento sul Lago d’Iseo, e imbarco a bordo di un traghetto privato per una minicrociera. All’interno del Lago d’Iseo si erge Monte Isola, la più grande isola lacuale d’Europa. La minicrociera si completerà con la visita delle altre due isole private all’interno del Lago. In serata rientro in hotel.
Cena e pernottamento.

3° giorno – BRESCIA

Prima colazione in hotel, trasferimento a Brescia, incontro conla guida e partenza a piedi per un giro panoramico della città.
Nel cuore della città si trova una delle zone archeologiche più interessanti del Nord Italia. Sono visibili gli imponenti resti del Foro, del Tempio Capitolino (73 d.C.), della Basilica(I sec d.C.), ma anche quelli di Domus private, con mosaici ed affreschi. Alle spalle invece si trova il Teatro (III sec. d.C.), il terzo, per dimensioni, dell’Italia Settentrionale, e poteva contenere 15000 persone. Lasciandosi alle spalle Via Musei, si raggiungerà in pochi minuti lo splendido scenario di Piazza del Duomo (oggi Piazza
Paolo VI in ricordo del Papa bresciano). Il Duomo vecchio o Rotonda è una delle poche chiese romaniche a pianta circolare: la forma si rifà probabilmente a quella del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Tra il 1604 e il 1825 fu eretto il Duomo Nuovo. La cupola, con i suoi 80 mt. di altezza interna, è la terza in Italia dopo S.Pietro a Roma e S.Maria del Fiore a Firenze.
Uscendo da Piazza del Duomo e passeggiando sotto i caratteristici portici, si raggiungerà Piazza della Loggia.
Pranzo in ristorante.
Al termine visita del Museo della Mille Miglia “la corsa più bella del mondo”.
Fine dei servizi.