Location: Concesio - Brescia - Lago di Garda - Bergamo - Sotto il monte

Il turismo religioso, quel turismo che ha come principale motivazione la visita nei luoghi religiosi come santuari mariani, chiese, abbazie, luoghi di preghiera constatandone non solo l’essenza religiosa del luogo, ma anche la bellezza storica e architettonica. Quindi mete ideali non solo per potersi raccogliere in preghiera e in meditazione in siti pieni di pace e saturi di spiritualità, ma anche per contemplare alcuni dei tesori dell’arte. L’Altra Italia è meta di un turismo religioso che può sorprendere.

 

 

1° giorno – CONCESIO – BRESCIA

Ritrovo dei partecipanti e partenza per Concesio, paese natale di papa Paolo VI: visita della casa della famiglia Montini e della chiesa parrocchiale che conserva il fonte battesimale originario. A seguire visita guidata del museo dell’Associazione Arte e Spiritualità presso l’Istituto Paolo VI, dove è esposta la “Collezione Paolo VI” che raccoglie il patrimonio di 7000 dipinti, disegni, stampe, medaglie e sculture del ‘900, testimonianza del vivo scambio culturale del mondo dell’arte con il pontefice.
Trasferimento a Brescia e pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio visita guidata della città.
Si inizia con lo splendido scenario di Piazza del Duomo (oggi Piazza Paolo VI in ricordo del Papa bresciano). Il Duomo vecchio o Rotonda è una delle poche chiese romaniche a pianta circolare: la forma si rifà probabilmente a quella del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Tra il 1604 e il 1825 fu eretto il Duomo Nuovo. Visita del santuario e basilica di Santa Maria delle Grazie, dove Paolo VI ha celebrato la sua prima Messa.
Uscendo da Piazza del Duomo e passeggiando sotto i caratteristici portici, si raggiungerà Piazza della Loggia. Infine si potrà rendere omaggio a S.Angela Merici, patrona della città, recandosi presso la Chiesa di San Francesco, all’interno della quale è possibile trovare una cappella tutta dedicata ad essa.
Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno – LAGO DI GARDA

Prima colazione in hotel e trasferimento a Desenzano del Garda, tappa fondamentale per ricostruire e rivivere la vita di Sant’Angela Merici.
Sant’Angela Merici nacque a Desenzano attorno al 1474, morì a Brescia nel 1540 e venne canonizzata nel 1807. Insieme ad una guida si affronterà un percorso attraverso i luoghi della santa che avrà inizio dalla casa natale di via Castello, e proseguirà con il Duomo, la statua in piazza Malvezzi e il convento delle Orsoline in via S. Maria. L’itinerario toccherà inoltre la casa dove la santa trascorse la maggior parte della sua vita. Infine si raggiungerà il Mericianum, un centro di spiritualità diretto dalle suore Orsoline all’interno del quale sorge il Santuario dedicato alla santa.
Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio trasferimento a Peschiera del Garda per la visita del Santuario della Madonna del Frassino.Eretto nel ‘500, celebre luogo francescano della devozione Mariana, la costruzione è oggi dichiarata monumento nazionale e sorge sul luogo dove un contadino che stava portando le viti scampò al morso di un serpente per l’intervento miracoloso della Madonna, che si sarebbe materializzata fra i rami di un frassino sotto forma di statuetta, conservata oggi all’interno del santuario.
Rientrando in città, breve tour panoramico del Lago di Garda.
Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno – BERGAMO – SOTTO IL MONTE

Prima colazione in hotel e trasferimento a Bergamo.
Conosciuta per la sua principale caratteristica, due città in una, Bergamo si divide in città Alta, il nucleo antico, e città Bassa dove invece è avvenuto il nuovo sviluppo urbano e commerciale. Bergamo Alta si distingue in particolare per due piazze antiche, una è Piazza Vecchia dove sorge il medievale Palazzo della Regione, l’altra è Piazza del Duomo dove si trova la Cattedrale, la Basilica romanica di Santa Maria Maggiore e la cappella rinascimentale dei Colleoni.
Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio trasferimento a Sotto il Monte, paese natale di Papa Giovanni XXIII. E’ la frazione Brusicco, con la casa dove il futuro beato vide la luce il 25 novembre 1881, la prima tappa. Si possono vedere il quadro mariano dei genitori, il loro letto, alcuni indumenti di Angelo Roncalli, e diversi mobili.
Dalla casa natale si approda in piazza Santa Maria dove s’innalza la chiesa quattrocentesca: lì il papa ha ricevuto il battesimo, fatto la prima comunione, e celebrato la prima messa nel suo paese.
L’itinerario si conclude a Ca’ Maitino: è uno stabile quattrocentesco che fu la prima residenza dei Roncalli e che il Papa buono utilizzò per le vacanze estive per decenni.
Fine dei servizi.